giovedì 7 settembre 2017

Recensione a "Taken" di Amélie


 Genere: Dark/Romance
Serie: Dark Love Vol.2
Casa editrice: Self publishing
Data d'uscita: 3 Aprile 2017
Pagine: 226
Prezzo: eBook 2,99 - cartaceo 12,00

Acquista:
Amazon 



 
COSA SUCCEDE QUANDO ALL’OSSESSIONE SI ASSOCIA LA SETE DI VENDETTA?

Quando Luana Davies apre gli occhi, si ritrova incatenata a un letto, in una cella sporca, fredda e scarsamente illuminata. Sebbene sia ancora intontita, i ricordi riaffiorano subito nella sua mente: Adrian si è presentato al Coffee Hour mentre era da sola, l’ha drogata e rapita, facendo poi esplodere il locale per convincere tutti della sua morte.
«Da ora in avanti, vivrai soltanto per me. Nessuno verrà a cercarti. Nessuno verrà a salvarti. Nessuno ti porterà via da me. Sei mia, Luana».
Queste sono state le parole di Adrian prima che lei svenisse. Quando lui entra nella cella, bellissimo e perfido come non mai, le rivela che non si trovano più a Londra, ma in Germania, nel suo castello sull’isola berlinese di Pfaueninsel. Luana, dunque, è costretta a vivere come una prigioniera, alla completa mercé di un uomo che disprezza con tutta se stessa e lontana dalla sua casa e dalle persone che più ama. Adrian ha scoperto che la sua famiglia è legata a doppio filo a quella biologica di Luana e ritiene la ragazza responsabile di un tragico evento del passato che ha segnato definitivamente la sua vita. È vendetta ciò che cerca e non troverà pace finché non l’avrà ottenuta. Luana diventa così il nutrimento di un’ossessione malata, che è ancora viva come il primo giorno, e anche l’unico mezzo per chiudere con il passato e sperare in un futuro migliore. Lei è tutto ciò di cui ha bisogno. Luana comprende subito che l’unico modo per salvarsi e tornare alla vita di prima, è trovare dei punti deboli in Adrian e sfruttarli. I due, quindi, ingaggiano una dura lotta, che li costringerà a confrontarsi giorno dopo giorno e a sentirsi sempre più vicini, malgrado tutto. Chi dei due ne uscirà vincitore? Sarà Adrian, lo spietato carnefice, o Luana, la coraggiosa vittima?
Taken è il secondo dei quattro volumi che compongono la ‘Dark Love’ Series, iniziata con Stalked.




Rieccoci con la seconda parte della storia impossibile tra la bellissima e dolce Luana e l’oscuro e misterioso Adrian. Rieccoci con l’eterna sfida tra la vittima e il suo carnefice, la preda e il suo cacciatore. 
Taken ricomincia esattamente dove avevamo lasciato i nostri protagonisti. Luana si ritrova imprigionata in un castello in Germania, lontana dalla sua casa a Londra, dal suo posto di lavoro ridotto in fiamme da Adrian per simulare la sua morte, e soprattutto dai suoi affetti più cari. La mamma, che alla fine del 1° volume abbiamo scoperto essere adottiva, il suo amico di una vita intera Jonathan, i suoi colleghi, tutti la credono morta, nessuno arriverà a salvarla.
Adrian inizia così la sua tortura psicologica e fisica ai danni del suo pezzetto di arcobaleno, come un veleno si insinuerà giorno dopo giorno nei recessi della mente di Luana, violerà il suo corpo nei modi peggiori, tenterà in ogni modo di abbattere le sue barriere e arrivare alla sua anima e soprattutto al suo cuore compiendo così, finalmente, la sua vendetta. 

Sì, vendetta, perché nella sua psiche contorta, egli è convinto che sia stata Luana la causa di tutti i suoi incubi peggiori e dei soprusi che il padre Theodor l’ha costretto a subire per anni, fin da quando era solo un bambino. 
Finalmente riusciamo quindi ad avere un quadro più completo di quella che è stata la vita di Adrian fino a quel momento, del perché sia diventato un mostro senza cuore e del perché le loro famiglie sono state un tempo legate. 
Sarà lui stesso a raccontarlo all’oggetto della sua ossessione, illudendosi e illudendoci che questo potrà portare un po' di serenità alla sua anima tormentata, un po’ di luce nelle tenebre di cui si è avvolto per una vita intera. 
Inizia così una nuova convivenza, un nuovo rapporto tra i due. Scopriranno ben presto che stare lontani è impossibile e i momenti di passione descritti dalla nostra autrice, vi faranno sicuramente emozionare e sperare nel lieto fine, perché anche la bestia più oscura può trovare la pace se incontra il suo angelo.

Senza smettere di cantare, corro da lui e lo abbraccio forte, strofinando la guancia sul suo petto. Le sue braccia si chiudono intorno alle mie spalle e se non sapessi che si tratta di Adrian, potrei quasi sentirmi al sicuro. È davvero un peccato che un corpo solido e bellissimo come il suo sia votato sopraffare, piuttosto che a proteggere. Potrebbe essere il salvagente che impedisce al naufrago di annegare, invece si comporta come il mare in tempesta, che non offre né appigli né speranze di sopravvivenza.

 Ma una vendetta come quella di Adrian, un odio così potente che ha accompagnato la sua esistenza fino a quel momento, non sarà semplice da estirpare e il demone che è in lui troppo difficile da arginare.

 Per questo si odieranno, si sfideranno, si tradiranno, si faranno del male in ogni modo possibile, ma stare lontani sarà la sfida più grande, combattere questo sentimento a cui entrambi non vogliono dare un nome, la dannazione per tutti e due.
 Fin dove si spingerà Luana pur di cambiarlo? Quanto dolore riuscirà a sopportare pur di non sottomettersi? 

E Adrian sarà in grado, grazie a lei, di trovare la strada per la redenzione o la sua anima sarà condannata per sempre? 

«Se fossi in grado di amare, di dimenticare il passato e rinunciare alla mia vendetta…». Solleva il
viso per guardarmi. «Amerei te, Luana Davies».
Oh.Mio.Dio.
Una lacrima mi scivola sulla guancia.

«Se fossi in grado di dimenticare tutto il male che mi hai fatto, d’ignorare il tuo proposito di uccidermi per vendicare te stesso e tua madre, allora amerei te, Adrian Hamilton».

 

Passione, tormento, violenza, misteri finalmente svelati e altri ancora da conoscere si intrecceranno in questo 2° capitolo mozzafiato fino a raggiungere il climax finale, impedendovi di staccare gli occhi finché non avrete letto l’ultima riga e lasciandovi senz’altro con la voglia atroce di scoprire cosa succederà nel 3° capitolo. 
A presto con Saved… e grazie Amélie, grazie per continuare a farci sognare con questa storia così “sbagliata”, ma ancora una volta meravigliosa!
 


1 commento:

  1. Grazie a Stefania e al vostro blog per la bellissima recensione di TAKEN. Sono contentissima che sia piaciuto tanto. Grazie, ragazze!!! Vi adoro!!!
    Amélie

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...