sabato 3 febbraio 2018

Recensione a "Gli spiriti selvaggi - La leggenda dei cavalieri di Asha" di Andrea de Angelis





Genere: Fantasy classico  
Casa editrice: DZ edizioni
Pagine: 515  
Prezzo: cartaceo 12,66

Link d'acquisto


 In un mondo antico, popolato da draghi e mostruose creature, ha luogo un terribile crimine. Chi ne è il misterioso autore? Un cacciatore di draghi di nome Mohegan, insieme a inaspettati compagni di viaggio, dovrà affrontare una lunga ricerca ed una disperata corsa contro il tempo per capire chi trama nell'ombra e quali sono i pericoli che incombono sulle Terre di Asha. Lo attenderà un viaggio attraverso terre selvagge e lussureggianti, territori di caccia di draghi e mostri, seguendo le tracce di una leggenda antica come il tempo. Un cammino costellato di sfide, oscuri segreti ed antiche verità.







Ciao a tutti, oggi vi voglio parlare di un fantasy. Ho appena finito di leggerlo e non vedo l'ora arrivi il seguito.
Il libro si intitola “Gli spiriti selvaggi” ed è stato scritto magistralmente da Andrea De Angelis. Vi troverete trasportate in questo mondo dove il bene e il male sono pronti a iniziare una guerra che porterà morte e distruzione, ma anche speranza.
Ci troveremo a intraprendere un viaggio pieno di pericoli, tra foreste, deserti, vulcani e ghiacciai, alla ricerca delle Pietre di Kolodon. Mohegan, un cacciatore di draghi, Shayra, un ladra, si incontrano per caso e il destino vuole che siano loro quelli che intraprenderanno il viaggio. I tragici eventi ai quali hanno assistito e le storie di Valain, un vecchio Ancestro che racconterà di storie antiche e parlerà dei quattro Cavalieri di Asha, daranno loro la forza di affrontare questo cammino. Intanto il male inizia a invadere i territori. Ragos è colui che tramite esperimenti di magia nera e veleni è riuscito a manipolare menti e a farsi obbedire da draghi e non solo, diventati malvagi come lui. Poteri immensi avrà chi riuscirà a trovare le pietre e Ragos farà di tutto per poterle prendere, ma queste sono nascoste in posti lontani, protette da incantesimi potenti. Molte persone hanno provato a cercarle, ma non solo non le hanno mai trovate, non hanno neppure fatto ritorno.

“Ciò che cerchi non è lontano né vicino, nascosto nel luogo in cui l'antico fiume si divide.
Crederai di avere il tesoro tra le mani, ma la quiete spesso inganna.
Desisti, cercatore, perché in un abisso d'acqua, solo una goccia svelerà l'arcano segreto.”


Troppi misteri sono ancora da svelare, il libro antico aiuterà Valain a indicare la via a Mohegan e a Shayra.  Li aspetteranno difficili prove che metteranno a dura prova la loro stessa vita. Draghi da affrontare e paesaggi sempre più impervi, la costante paura di essere attaccati dai draghi, anche se non tutti sono cattivi (infatti narra la leggenda che alcuni sono legati indissolubilmente con un umano, ma è difficile che i due si incontrino e quando questo non succede porta l'umano a diventare pazzo).




Lasciatevi trasportare dai protagonisti in questo meraviglioso viaggio. Un cammino difficile, incontreranno persone nuove e bisognerà avere fiducia e rivelare il loro compito. Valain, che al momento della partenza aveva deciso di intraprendere un altro viaggio per scoprire qualcosa di più dei quattro cavalieri, si troverà davanti a rivelazioni sconcertanti. Cos’è realmente accaduto ai quattro cavalieri e come mai avevano deciso di nascondere le Pietre? Non vi resta che leggere questa avventura e immergervi in questo mondo pieno di magia, di draghi, di cacciatori e di mostri e ne rimarrete incantati.
Libro consigliatissimo, aspetto il seguito.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...