lunedì 14 maggio 2018

Recensione a "A girl for two" di Evelyn Storm






Genere: Romance Contemporaneo
Editore: Self publishing
Data d'uscita: 28 Gennaio 2018
Pagine: 249 
Prezzo: eBook 1,49 - cartaceo 8,90
Pubblicitaria modello, Nicole Smith viene ingiustamente licenziata dopo un solo progetto sbagliato. Questo duro colpo la destabilizza, ma sa che deve resistere per tornare in pista.
La sua vita attuale e organizzata trascorre a Salt Lake City, ma non era previsto l'incontro con Kayl Davis... che parte già  male, anche per via delle relazioni fallimentari di lei che l'hanno resa molto meno spavalda con gli uomini.
Così, tra un fraintendimento e l'altro, Nicole si allontana da lui per finire tra le braccia di Jake Moseley. Peccato che Kayl non si rassegni a perderla, essendo disposto a tutto pur di averla con sé. Ma Jake non è da meno.
Dal canto suo Nicole sa di essersi cacciata in una faccenda pericolosa, fatta di dubbi continui, situazioni dagli esiti imprevedibili, desideri fisici al limite dell'erotismo e ansietà  e cali d'umore a mille.
Alla fine, complice una nuova occasione a New York, lei si trasferisce per scegliere in solitudine un solo uomo, consapevole che infrangerà  invece le speranze dell'altro.
Ci riuscirà? E soprattutto, chi sarà  il beneficiario dei suoi favori?






Nicole è una ragazza che vive in una situazione precaria, senza lavoro e senza gli affetti della famiglia a supportarla in questo difficile periodo. Ha una carissima amica, Dana, che abita vicino a lei, alla quale si appoggia per ogni cosa.
In questa situazione, digiuna di sentimenti positivi, incontra due ragazzi, l’uno l’opposto dell’altro. Tutte e due le personalità la attraggono e generano in lei sentimenti di profondo amore e angoscia per non riuscire a scegliere.





La trama scorre in maniera lineare, con momenti di esplorazione personale che rendono il lettore partecipe del tormento della protagonista, della sofferenza di una decisione che non arriva e l’insofferenza delle pressioni che le vengono fatte da chi la circonda.
Non negherò che i due uomini che si contendono Nicole sono entrambi molto belli, ma dal loro carattere ogni lettrice può scegliere immediatamente il suo preferito:


-Il primo perfetto, organizzato, programma la vita nei minimi particolari e aiuta Nicole a trovare un lavoro.
-Il secondo più istintivo, provocatore e audace, senza limiti apparenti.




Non è un triangolo torbido, l’argomento viene affrontato in maniera molto soft dalla scrittrice, tutti e due sono innamorati, tutti e due sono pronti a combattere per lei, sbagliano e rimediano ai propri errori; tutti e due sono pronti a farsi da parte quando lei chiede un momento di riflessione per capire chi dei due ha occupato un posto nel suo cuore… chi scegliere allora? Tutti e due? Nessuno dei due? Uno o l’altro? Da lettrice posso dire di non aver intuito il finale (sigh sigh) e non è una cosa che mi capita spesso.
È un racconto molto piacevole, una lettura rilassante di quelle che non implicano un particolare stato d’animo, una lettura per passare degli attimi spensierati.










Nessun commento:

Posta un commento