sabato 28 aprile 2018

Recensione a "Torna con me" di Jennifer L. Armentrout





Genere: New Adult
Editore: Casa Nord
Data d'uscita: 10 Settembre 2015
Pagine: 307
Prezzo: eBook 5,99 - cartaceo flessibile 8,00



Dal giorno in cui ha perduto ciò che aveva di più caro al mondo, Roxy Ark ha eretto una barriera tra sé e gli altri, concentrando tutte le sue energie sul lavoro e sul suo sogno di diventare designer. Tra lo studio e i turni al pub di Jax James, proprio non ha tempo per gli uomini, soprattutto non per il detective Reece Anders, l'unico che avesse fatto breccia nel suo cuore, finendo col spezzarlo. Roxy non gli rivolge più la parola, anche se non è mai riuscita a dimenticarlo...
Reece Anders non ha più nulla da dare. Tormentato dai fantasmi di un passato che si rifiuta di lasciarlo libero, ha paura di trascinare nel baratro chiunque gli si avvicini troppo. Perciò ha allontanato la famiglia, gli amici, persino Roxy, la sola donna che lo rendesse felice. Tuttavia, quando Roxy si presenta alla stazione di polizia per aver ricevuto diverse minacce, Reece insiste che gli venga affidato il caso, pronto a tutto pur di proteggerla. Anche ad affrontare i suoi demoni...






In questo quinto libro della serie “Wait for me” conosciamo Roxanne, Roxy per gli amici.
Minuta e stravagante, Roxy è un vero uragano… lavora nel bar di Jax (protagonista del precedente romanzo), dipinge e studia per diventare designer. Vive da sola e cerca di mantenersi senza pesare sulla famiglia. Apparentemente ha un’aria felice e soddisfatta, ma la sua realtà è molto diversa: sei anni prima, per una stupida lite fra adolescenti finita male, ha perso il suo migliore amico Charlie nel peggiore dei modi. Difatti un trauma cranico lo ha ridotto in uno stato vegetale stroncandogli qualsiasi possibilità di futuro. Il venerdì è il giorno in cui gli fa “visita” nella clinica in cui vive, e ogni volta metà del suo cuore si spezza ricordando il passato e vedendo lo stato in cui è ridotto ora. Dico metà perché l’altra appartiene all’uomo che lei più odia sulla faccia della terra: Reece.
 
“Il mio peggior nemico era là, e stranamente era la stessa persona che aveva un ruolo da protagonista in tutte le mie fantasie, anche in quelle più sconce… anzi, soprattutto in quelle. Reece Anders era là, e io ero indecisa se tirargli un calcio nelle palle o baciarlo.”
 
Eh già! Perché Reece è sempre stato il suo eterno conflitto. Bello da far male e suo amico d’infanzia, Roxy ha sempre avuto una cotta per lui...
 E c’era stato un momento, dopo il suo ritorno dalla guerra come Marines, in cui, per un attimo, erano stati “qualcosa di più”. Solo per un istante,  solo per una notte. La stessa dove il mattino dopo Reece le aveva spezzato il cuore.
Da quel giorno è passato quasi un anno, undici mesi dall’ultima volta che aveva parlato con lui.
Tuttavia odio e amore sono due facce della stessa medaglia e, nonostante non avessero più contatti, Roxy non riesce a toglierselo dalla testa, paragonandolo a tutti i ragazzi che le ronzano intorno, e non trovando nessuno all’altezza di rimpiazzarlo.
A questo suo caos mentale si aggiungono altre preoccupazioni: si accorge di essere osservata e seguita, e quando questo misterioso “qualcuno” si introduce in casa sua, tutta la sua spavalderia e il suo coraggio vengono a mancare e a lei non resta che rivolgersi alla polizia.
Destino vuole che il suo caso venga assegnato proprio all’ultima persona che lei vorrebbe accanto: Reece.
Anche lui, dal canto suo, ha i suoi fantasmi da affrontare: il suo periodo nei Marines nelle zone di guerra lo ha profondamente cambiato. Ha lasciato i campi di battaglia solo fisicamente, emotivamente la sua anima è ancora lì, e non riesce proprio ad andare avanti e lasciarsi alle spalle tutto ciò che ha fatto e visto. Poi se si aggiunge anche un incidente durante lo svolgimento del suo lavoro di poliziotto, il crollo è assicurato. Proprio perché lui stesso non sa come uscire dal suo inferno personale, non ha mai voluto far portare il suo fardello a nessun’altro, specialmente a Roxy.
 
“Devo pensare alla mia vita
Devo concentrarmi sul lavoro
Devo lasciarmi alle spalle il passato
Ma non posso dimenticarti…”

 
La stretta vicinanza però li fa vacillare, facendo emergere quel sentimento che per entrambi sembrava ormai messo da parte. Ma per far sì che funzioni, la sincerità è fondamentale. Ce la faranno a mettersi a nudo completamente e a trovare il giusto equilibrio per far ingranare il loro rapporto?
Come tutti gli altri romanzi della serie, vi coinvolge dalla prima all’ultima pagina, e mi rendo conto che man mano che si affrontano questi libri, ti affezioni non solo ai protagonisti principali, ma adori anche il contorno, conosci sempre meglio tutti, e ti senti proprio parte del loro gruppo.
Consigliatissimo, 5 petali anche a questo “capitolo” della saga, e non vedo l’ora di leggere il prossimo.
Buona lettura!


 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...