domenica 29 aprile 2018

Recensione a "Gioco di specchi" di Charlie Cochet







Genere: M/M
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Serie: Thirds Vol. 7
Prezzo: ebook 5.99
Data Uscita: 30 Aprile 2018









La vita per Dexter J. Daley non è mai stata semplice, ma lui ha sempre trovato il modo per risollevarsi, e con un sorriso sul volto. Sottratto dalla sua casa e dalle braccia del suo ragazzo e partner nei THIRDS, Sloane Brodie, Dex si ritrova in una situazione misteriosa e letale, tanto quanto il teriano che lo interroga. Dex scopre finalmente che ciò a cui ha sempre creduto in segreto è vero: la morte dei suoi genitori non è stata un incidente.

Scoprire tutta la verità sull'omicidio di John e Gina Daley mette in moto una serie di eventi che cambierà per sempre le vite di Dex e Sloane. Mentre segreti sepolti emergono in superficie e vengono rivelate delle nuove verità, l'amore che Dex e Sloane provano l'uno per l'altro viene messo alla prova, e in gioco c'è più della loro relazione. Come se districarsi tra omicidi e agenzie governative non fosse abbastanza, a Dex sta succedendo qualcosa di inspiegabile, e nulla sarà mai più come prima.







Per tutte le amanti degli MM l’attesa è finita e finalmente il settimo volume della serie Thirds è tra le nostre mani. Sono tornati!
Dopo aver letto la storia di Ash e Cael e di Calvin e Ethan, continua la storia di Dex, il miglior amico che ogni donna vorrebbe avere accanto e Sloane, il “micione” che ognuna di noi vorremmo avere in casa, ovviamente non per le sue fusa particolarmente rumorose. Loro sono una delle coppie più belle e affiatate, create dalla mente superiore di Charlie Cochet. Parliamoci chiaro, non potevamo certo aspettarci nulla di meno da un’autrice in grado di unire suspance, romance, ironia, urban fantasy ed erotismo senza stancare i propri lettori dopo ben sette volumi. Sono poche le autrici capaci di non cadere nel banale in un storia composta da dieci volumi. I fatti descritti non sono buttati a caso e, a mano a mano che la storia prosegue, tutti i tasselli trovano una collocazione e con un ritmo incalzante.
Prima di entrare nello specifico di questo volume facciamo un piccolo passo indietro, giusto per rinfrescarci la memoria. Dex e Sloane sono ormai una coppia collaudata sia sul lavoro che nella vita privata. Entrambi fanno parte dei Thirds, un’agenzia governativa che cerca di far coabitare e tutelare razza umana e razza teriana (mutanti nati dall’alterazione del DNA umano, dovuta all’uso di un vaccino che era stato utilizzato per debellare un virus, che hanno la capacità di trasformarsi in animali... e che animali :-)). Dex, Sloane, Ash, Cael, Calvin ed Ethan non sono solo i componenti della squadra Descructive Delta, ma si considerano come membri di una famiglia. Sul lavoro hanno affrontato insieme diversi pericoli, ma la loro battaglia più grande, che ci ha tenuti incollati, è sicuramente quella di costruire il loro futuro, di condividere e vivere il loro amore.
Torniamo al presente. Abbiamo atteso questo libro per troppo tempo e le nostre menti si sono divertite nell’immaginare come questa storia si potesse evolvere. Le congetture sono state fin troppe e la Cochet, come sempre, non ci ha delusi; è riuscita, per l’ennesima volta, a tenerci col fiato sospeso. Infatti l’inizio è subito a prova di nervi, sospiri e “ommioddio”. Già sapevamo che ci sarebbe stato qualcosa di forte vista la conclusione del precedente volume, ma di certo non sospettavamo che partisse con il botto. Tenete il defibrillatore a portata di mano, ve lo consigliamo.
Troveremo un Dex molto diverso da come siamo abituate. Un Dex molto meno giocoso, ma sempre con quella luce e quella voglia di vivere e di affrontare le cose che lo ha contraddistinto e fatto amare, non solo dalle persone che lo circondano, ma anche da noi appassionate della serie. Dovrà affrontare una delle sue più grandi paure e se ci riuscirà sarà solo per il conforto e l’amore delle persone che lo circondano, ma soprattutto grazie al sostegno e all’amore di Sloane, che mai come in questo caso dovrà gestire i suoi stati d’animo e la sua natura, in netto contrasto con il suo essere e con il suo passato. Un passato che sta cercando di superare, ma che non può dimenticare. Potrà il loro amore superare tutto il dolore subito, che in qualche modo li accomuna e che li ha fatti incontrare? Abbiamo avuto tante risposte a domande che non sapevamo di esserci poste, ma la strada per la verità è ancora lunga e tortuosa, ve lo assicuro.
Per chi sta leggendo questa serie sa che questo capitolo rappresenta quello che tutti stavamo aspettando: LA SVOLTA DECISIVA. Vivere nel passato o guardare al futuro?
Charlie Cochet riesce sempre a stupire; è una delle autrici che non vorremmo mai smettesse di scrivere. In questo settimo volume porterà i personaggi non solo a affrontare le proprie paure. Dovranno percorrere un viaggio interiore che non metterà a dura prova solo il loro amore, ma anche in discussione le persone che considerano la loro famiglia.
Cadiamo nel banale, ma il tumulto di emozione che abbiamo provato è l’indiscusso motivo per cui ci sentiamo di “imporre” la lettura di questo libro. Un consiglio: non lasciatevi scoraggiare se non siete amanti degli MM. Se non potete immedesimarvi in un personaggio avete comunque la possibilità di leggere una storia d’amore che merita di essere letta. La sentirete crescere e la vivrete come se fosse un amico a raccontarvela. Noi, ovviamente, vorremmo essere Dex perché Sloane è in tutto e per tutto un “animale” a letto, ma sa essere anche un gran coccolone.
In attesa dell’arrivo dei prossimi volumi, mettiamo le mani avanti facendo una richiesta all’autrice: vorremmo invecchiare con Dex e Sloane e continuare a leggere la loro storia. Qualche altro libro per altri quarant’anni ci renderebbe la vita molto più felice. È possibile averli? Ce ne bastano giusto quaranta.









Nessun commento:

Posta un commento