lunedì 11 giugno 2018

Recensione a "È tutto qui" di Melissa Pratelli




Serie: Serie Stronger Vol.1
Genere: Romance
Casa editrice: Dark Zone Edizioni
Data di uscita: 17 Aprile 2018
Prezzo: eBook 3,99 - cartaceo 12,66

Link d'acquisto







Amelia Hudson sta per iniziare il secondo anno di college e ha un solo obiettivo: ricominciare. Per questo decide di lasciarsi alle spalle la sua vecchia vita – e il pesante fardello che le ha lasciato in eredità – e di trasferirsi a San Diego, dalla sorella Cecilia.

Aidan Hale, coinquilino e migliore amico di Cecilia, è un tipo spiritoso, brillante e bello da togliere il fiato. Ma soprattutto, è decisamente fuori dalla portata dell’imbranatissima Amelia.
A dispetto di tutto, invece, l’iniziale amicizia tra i due si tramuta ben presto in attrazione e poi in qualcosa di ancora più profondo. Il destino, però, è sempre in agguato e rischia di far crollare il fragile sogno che i due ragazzi hanno faticosamente costruito. Perché Amelia non è l’unica a nascondere un segreto inconfessabile. E anche il passato di Aidan ha ancora qualcosa da dire…





Oggi voglio parlarvi di È tutto qui di Melissa Pratelli. Per me è sempre un piacere leggere i lavori di questa ragazza. Sono sempre freschi, fluidi e rispecchiano in tutto e per tutto le problematiche che spesso incontrano i giovani. Caratteristica propria dell'autrice è il riuscire a far immedesimare i lettori con i suoi protagonisti, questa volta però mi ha lasciato tante domande, essendo questo, il primo libro di una dilogia.

Abbiamo Amelia, per tutti Lia, ragazza problematica che per un periodo, a seguito di un forte stato depressivo, è stata in cura presso una clinica psichiatrica, e Aidan, ragazzo che cerca di dare a tutti l'impressione di essere spensierato, ma che porta con sé un bagaglio di problemi.

'...«Sai, bimba», cominciò, «tutti abbiamo avuto e continueremo ad avere giornate del cazzo.» «Quello che voglio dirti», continuò, «è che non c’è niente di male a chiedere aiuto alle persone che ti vogliono bene. Non è un segno di debolezza, ma di forza.»...'


Lia decide di trasferirsi nell'appartamento in cui vive la sorella Cecilia, con cui ha un rapporto intenso ma vero. Uno di quei rapporti che sembrano impossibili in alcune famiglie, con questo libro invece l'autrice ci fa vivere un rapporto forte e bello, le due ragazze  vivono una per essere  il sostegno dell'altra.

'...«Noi siamo anime affini, Dan, diverse ma uguali, insieme per sempre», annunciò Cecilia. La fissai e mi sciolsi in un sorriso. Era il nostro motto, da sempre. Nei momenti più difficili, sin da quando eravamo piccole, io e Cecilia ripetevamo questa frase, mano nella mano, viso contro viso, stese nel suo letto. Eravamo unite da un legame fortissimo, l’una l’ancora dell’altra, pronte in ogni momento a farci forza a vicenda, anche se negli ultimi tempi ero stata io ad avere più bisogno di lei...'

Qui Lia incontra e si innamora del coinquilino di Cecilia, Aidan appunto. 

'...Era slanciato e ben proporzionato, con spalle larghe e vita sottile; la pelle di braccia e gambe era leggermente abbronzata, così come il viso, sul quale spuntavano due bellissimi occhi verde chiaro, incorniciati da una massa di capelli castani. Qualche leggera lentiggine gli punteggiava naso e guance e aveva un piercing al lato destro del labbro inferiore...'

Lui è un ragazzo che dopo una forte delusione passa da una donna all'altra senza preoccuparsi di nulla, ma capirà, dopo aver conosciuto Lia, che a volte nella vita ci si deve saper rimettere in gioco, perché tutto va vissuto, anche i sentimenti dolorosi.

'...Lia mi guardava, incerta. I capelli neri le svolazzavano attorno al viso in morbide onde e i suoi occhi scuri studiavano i miei. Era molto carina, con quel suo visetto acqua e sapone, una bellezza semplice e inconsapevole. Era piuttosto bassa e aveva un fisico diverso da sua sorella, che era invece magra e slanciata. Lia era più formosa, ma non era facile capire quanto, visto che indossava sempre maglie enormi. Le gambe invece… beh, quelle erano niente male. Ero sicuro che diversi ragazzi le avrebbero fatto la corte all’università...'


Lia è una ragazza ingenua e senza alcuna esperienza in nessun campo, riuscirà però grazie a sua sorella e ad Aidan a superare e abbattere quasi tutti i muri dietro i quali si era nascosta e sboccerà nel pieno del suo splendore e della sua solarità.

'...«Mi piace l’orgasmo da ciambella. Mi piacciono le faccende domestiche fatte ballando e cantando a squarciagola. Mi piace vedere Discovery Channel e commentare i documentari. Mi piace battibeccare con te.» …'

Purtroppo si sa che le cose belle spesso vengono interrotte da alcune insidie che il desino decide di mettere sulla nostra strada ed è proprio ciò che accadrà a Lia ed Aidan, nonostante i forti sentimenti che provano l'uno per l'altra, qualcosa li separerà, ma come sempre ci dice Lia dai primi capitoli del libro

'... What doesn’t kill you makes you stronger… '

Cosa dire a Melissa… Complimenti per le emozioni che sei riuscita a trasmettere attraverso questi due ragazzi, che nonostante la loro giovane età si portano un bagaglio di esperienze notevole. Le descrizioni come le caratteristiche dei personaggi sono minuziose e ricche. In questo libro si ritrovano sentimenti forti come l'amicizia e l'amore che fa muovere come un organo vitale le nostre vite.
In attesa del seguito, che spero arrivi presto.








Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...