giovedì 11 gennaio 2018

Recensione a "Wedding girl" di Raffaella V. Poggi




Genere: Romance Contemporaneo
Editore: Newton Compton Editori
Data d'uscita: 18 Febbraio 2017
Pagine: 378
Prezzo: eBook 3,99





Eric Nolan è un uomo molto sicuro di sé, convinto di avere tutti in
pugno: dalle ceneri delle attività di famiglia ha creato la NETline, la
nuova realtà nel mondo dell’intrattenimento digitale. Ora si trova in un
momento delicato e non può permettere a nessuno di intromettersi nei
suoi affari. L’imprevisto, tuttavia, è dietro l’angolo: si chiama
Charlotte McGraw, bionda e bellissima tentazione peccaminosa, pronta a
mandare a monte il matrimonio di suo fratello Noah con Jade Kanakis, la
figlia del “re dello yogurt” e finanziatore generoso della NETline.
Ma quando Eric cerca di togliere di mezzo Charlotte, ecco che i guai entrano nella sua vita…





Ciao meravigliose creature! Oggi sono contentissima, ho appena finito di leggere un libro che mi è piaciuto tantissimo. Come sempre questa scrittrice mi stupisce ogni volta, quello che scrive è sempre più bello, sempre pieno di colpi di scena.  Non mi delude mai, lei è nella mia top five delle migliori, non leggo neanche la trama, vedo il suo nome e compro senza pensarci, tanto so che mi piacerà. Di chi parlo? Di Raffaella V. Poggi e del suo fantastico libro “Wedding girl”. Una copertina fantastica, chi non vorrebbe indossare delle scarpe così? (l’importante poi è saperle portare).

Incomincio col dirvi che all’inizio ero un po’ confusa con i personaggi, non capivo esattamente i loro ruoli, ma a poco a poco tutto si faceva più limpido e sono stata risucchiata da essi.

Eric Nolan è il proprietario della NETLine, una società da alcuni centinaia di milioni di dollari, ha 31 anni, non ha una casa e dorme nel suo ufficio, perché per lui esiste solo il lavoro. Una mattina si trova a dover ascoltare i piagnistei della sua futura cognata, Jade, nonché figlia del suo socio e maggior finanziatore Nestor Kanakis. Si avvicinano le nozze e lei non è d’accordo con il suo fidanzato Noah Nolan, che vuole a tutti i costi che del suo matrimonio e di tutto ciò che ne fa parte, se ne occupi la sua migliore amica Charlotte, proprietaria di una boutique di abiti da sposa e da poco in società con un’amica. Sono diventate delle Wedding Planners, e la cosa che più manda in bestia Jade è che l’abito da sposa lo deve prendere da lei. Jade è la classica figlia di papà viziata e capricciosa, si è messa in testa che Charlotte non è una semplice amica, ma l’amichetta di Noah, cioè la sua amante.

Eric, deve trovare il modo di sistemare tutto, perché il matrimonio non può saltare, c’è troppo in ballo. Dopo aver parlato con suo fratello Noah e aver capito che non vuole cambiare idea sulle Wedding Planners, decide di  chiamare il suo amico nonché investigatore Shaggy e metterlo alle calcagne di Charlotte McGraw per capire se veramente è la sua amante.

Dopo la prime ricerche, Shaggy da le sue valutazioni, tra esilaranti equivoci e fraintendimenti ci troveremo e ridere delle figuracce che Eric farà. Quando poi Eric deciderà di  parlare con Charlotte, si innescheranno via via sempre più scene divertenti. Lei dal canto suo non vuol rendere la vita facile a Eric e anche se l’attrazione tra i due inizia ad esserci, lei non rivela quasi niente della sua identità, lasciando credere cose che non sono per niente veritiere, omettendo dei particolari.



Certo è, che Eric è sempre più incazzato, soprattutto quando viene a sapere che Charlotte conosce bene anche i suoi genitori, con i quali lui non ha un rapporto sereno, soprattutto con suo padre Edward, ogni volta che si incontrano non fanno altro che litigare.

Ma la bellezza di questo libro è che si affrontano temi molto forti. Ci saranno delle rivelazioni che faranno commuovere, e ti strazieranno il cuore. Adoro il nomignolo che Eric da a Charlotte “La Divina Stronza”. Perché lei effettivamente è stronza, gliene combinerà delle belle, ma tutto alla fine avrà un senso e capirete.



Da metà del libro in poi, sarà un susseguirsi di rivelazioni che vi terranno attaccati e immersi nella lettura e, fino alla fine i colpi di scena non mancheranno.

I personaggi che circondano i due protagonisti sono fantastici, rendono la storia ancora più corposa, ognuno ha un qualcosa di importante da dire e segreti da rivelare.

Un applauso lo devo fare a papà Nolan Edwar perché alla fine… lì mi si è spezzato il cuore.



 "Così mi arresi: se era la rivincita su di me che ti faceva andare avanti, pazienza.
Mi sarei accontentato di essere l’incentivo negativo in grado di farti trovare la forza per essere te stesso, per emergere. Lo hai fatto, in modo incredibile, ma io l’ho sempre saputo che saresti riuscito, che avresti fatto qualcosa di grandioso nella tua vita."

Cosa devo dirvi ancora per farvi capire quanto è bello questo libro? Non so, non posso mettere altre frasi o scrivere altro perché sarebbe spoiler e io non voglio. E’ da assaporare e leggere con calma, senza tralasciare nessun minimo particolare. Io credo che me lo rileggerò ancora, perché voglio stare ancora un po’ con loro.

2 commenti:

  1. Ma... ma... ma... ???????????????? Ma che sorpresa !!!!!!!!!!!!!!!!!!! GRAZIE Ladies <3 <3 <3 <3 <3 <3 GRAZIE ancora Viviana :* Siete grandiose

    RispondiElimina
  2. Grazie a te Raffaella che sei una scrittrice e persona fantastica!!

    RispondiElimina